Tema sull’immigrazione in Italia?

tema sull’immigrazione yahoo

Ragazzi devo fare un tema di italiano a riguardo dell immigrazione clandestina in italia, fonte di numerose opinioni oggigiorno.

Mi servirebbe qualche spunto, uno traccia o almeno un modo per iniziare

ATTENZIONE: Frequento il 3° superiore, quindi cercate di rendere il contenuto non troppo complesso altrimenti il prof sospetterebbe qualcosa 😉

Grazie mille

Aggiornamento:

scusate NON clandestina, immigrazione in generale

Answer:

L’immigrazione è un fenomeno che già dall’antichità ha influenzato la politica e l’economia di molti popoli. Negli ultimi anni si è assistito ad un forte aumento del fenomeno dell’immigrazione clandestina,riconducibile per lo più al differente grado di benessere tra stati arretrati e stati ben più sviluppati. Come sottolineano le vicende di cronaca,non c’è giorno che clandestini,disperati che non hanno nulla da perdere,provenienti soprattutto dall’Europa orientale e Nord Africa,corrano ad imbarcarsi su delle precarie imbarcazioni che li porteranno verso quella che credono la salvezza,sopportando fatiche bestiali e rischiando anche di morire durante questo viaggio di speranza. Vari sono i motivi che spingono gli immigrati a stabilirsi nel nostro stato:guerre che coinvolgono gli stati di provenienza,mancanza di lavoro,sogno di trovare benessere nel paese in cui andranno. Questo sogno il più delle volte svanisce,e si ritrovano spesso costretti a inserirsi nel mondo criminale per essere sfruttati e fare nuovi profitti illeciti,come ad esempio nel campo della prostituzione,dello spaccio di droga,furti e lavoro nero. La popolazione italiana su questo riguardo si spacca in due fazioni:la maggior parte vogliono che i clandestini siano rimandati nei loro paesi d’origine,altri credono che sia meglio trattenerli nei centri di accoglienza,e dare loro maggiore assistenza e riguardo in futuro. Purtroppo non abbiamo leggi adeguate per affrontare al meglio questo problema di difficile soluzione. Resta il fatto che siamo ancora oggi diffidenti,troppo diffidenti rispetto a questi immigrati,e i recenti fatti di cronaca che parlano di scippi,incidenti stradali e morti a causa loro,non aiutano in alcun modo a farci un idea differente,anzi ci rendono molto più timorosi e xenofobi nei confronti di questi immigrati. Nella peggiore ipotesi questo rifiuto che abbiamo verso lo straniero può sfociare in una vera e propria forma di razzismo. In un mondo in cui la globalizzazione è considerata di vitale importanza,dobbiamo imparare a conoscere le diversità,coglierne le occasioni ed integrarle nel nostro sistema,nel rispetto e nella salvaguardia del prossimo.

L’immigrazione è un fenomeno che ha talvolta caratterizzato la formazione dei popoli, spesso influenzandone la politica sociale ed economica. Fin dall’antichità si sono verificate immigrazioni, a volte anche di massa, e, ancora oggi, questi spostamenti influenzano il mondo.

L’Italia è tra i paesi europei più interessati dall’immigrazione.

Vari sono i motivi che spingono extracomunitari a stabilirsi nel nostro stato: guerre che coinvolgono gli stati di provenienza, mancanza di lavoro nel proprio stato, sogno di trovare benessere nel paese di destinazione. L’Italia, come sempre tutto il mondo occidentale, è vista come una meta da raggiungere per trovare il benessere; purtroppo, non è veramente questo ciò che spesso trovano un volta qui.

Una crisi di tipo economico che sta investendo gran parte dell’Europa e il numero sempre crescente di immigrati non rendono sempre disponibili posti di lavoro. Non avendo un impiego, si trovano a essere sottoposti a forme di lavoro nero, insicuro e sottopagato, oppure cadono preda di organizzazioni criminali.

Oltre a problemi di tipo economico, gli extracomunitari in Italia sono soggetti a forme di emarginazione sociale e ingiustizie.

Un altro problema sorto negli ultimi anni è la difficoltà da parte dello Stato a stimare il numero degli immigrati, poiché si è sviluppato anche il fenomeno dell’immigrazione clandestina; in effetti, in mancanza di chiare leggi sull’argomento, le frontiere non sono sufficientemente controllate.

L’Italia, essendo la prima volta che si vede sottoposta a un così grande flusso migratorio, non ha ancora definito una propria linea di comportamento. Il governo sta affrontando l’argomento e ha approvato alcune leggi che possano aiutare gli immigrati a risolvere alcuni loro problemi di tipo economico; inoltre sta cercando di vararne delle nuove per rendere ancora meno difficile la vita degli extracomunitari in Italia.

Il motivo principale per cui molte persone emigrano sta nel fatto che nel loro paese non si trova quel che loro vorrebbero; sapendo questo, e volendo frenare (o almeno diminuire) il flusso migratorio verso il nostro paese si potrebbero stanziare fondi per migliorare l’economia degli stati di provenienza degli immigrati.

Gli extracomunitari credo, purtroppo, troveranno sempre dei problemi alla convivenza, posso solo sperare che la condizione in cui sono costretti a vivere nei loro paesi migliori, in modo che non debbano necessariamente lasciare la loro patria per cercare un futuro incerto in un altro paese.

Leave a Comment